Back to Top

Cinemanchìo

Accessibile

APP e adattamento di ambiente consentono a migliaia di persone con disabilità sensoriali e cognitive di partecipare all'esperienza culturale condividendola con la comunità. Audiodescrizione, sottotitolazione e Friendly Autism Screening sono pratiche che permettono la fruizione del prodotto culturale rendendolo fonte di conoscenza e integrazione, valori che stabiliscono il grado di civiltà di una nazione. L’accesso alla cultura è il diritto per eccellenza per la qualificazione sociale .

Inclusivo

Il miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità è il risultato di un processo complessivo che molto spesso non annovera tra le sue priorità l’accesso ai luoghi della fruizione culturale in tutte le sue forme. La partecipazione attiva e consapevole agli appuntamenti culturali costituisce invece un momento basilare per l’inclusione sociale e per promuovere i percorsi di integrazione che hanno come fondamento la condivisione della sana socialità senza discriminazione alcuna.

Sistemico

Un modello valido ed efficiente si misura sulla base della continuità e della sua capacità di intervento nelle dinamiche sociali e produttive. Per arrivare a una dimensione operativa efficace e costante abbiamo elaborato un progetto in grado di mettere a sistema l’accessibilità culturale in tutto il paese in forma stabile e definita. Riferimenti culturali e sociali, progettualità determinata e ampiezza di applicazione sono gli elementi su cui si snodano i processi che Cinemanchìo può mettere in atto.

Il progetto

Il Progetto Cinemanchìo propone la resa accessibile grazie a tecnologie e sistemi di adattamento ambientale che consentano alle persone cieche, ipovedenti, sorde, ipoudenti e persone nello spettro autistico la visione dei film nelle sale cinematografiche. Le esperienze e l’impegno di associazioni che operano nel settore dell’accessibilità, della promozione sociale, della produzione e della distribuzione cinematografica hanno permesso l’elaborazione di un progetto nazionale che metta a sistema un modello inclusivo su tutto il territorio nazionale. Un’iniziativa di enorme portata che consentirà all'Italia di raggiungere uno standard di assoluto valore nel campo dell’integrazione culturale e sociale.

Notizie recenti

Incontro ANICA 18/01/2018

Roma 18/01/2018 Si è svolto oggi l’incontro nella sede dell’ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive) tra Cinemanchìo e i rappresentanti della filiera cinematografica italiana, era presente anche Raimondo Del Tufo per la DG Cinema del Mibact e i delegati di ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) e ANEM (Associazione Nazionale Esercenti Multiplex). In un clima estremamente positivo sono stati approfonditi i […]

Read More Incontro ANICA 18/01/2018

Report incontro al MIBACT del 16 gennaio 2018

Ieri, 16 gennaio 2018 alle ore 16,00, si è svolto un incontro con il segretario particolare del Ministro Franceschini, Giuseppe Battaglia. L’oggetto di questo incontro è stata la richiesta di un fondo speciale per sostenere il Progetto Cinemanchìo e permettere di realizzare il percorso culturale e sociale collegato all’accessibilità del prodotto cinematografico. La possibilità di chiedere un fondo speciale ci […]

Read More Report incontro al MIBACT del 16 gennaio 2018

Superando.it – 29/11/2107

“Cinemanchìo” fa un bilancio e lancia il nuovo corso sull’accessibilità audiovisiva Sono state già numerose, e tutte importanti, le occasioni di visibilità per il progetto di inclusione culturale “Cinemanchìo”, che punta a garantire a centinaia di migliaia di persone con disabilità uditiva, visiva o cognitiva la partecipazione attiva e continuativa al cinema e, più in generale, ai prodotti culturali del […]

Read More Superando.it – 29/11/2107