Martedì 26 novembre, al Torino Film Festival presenteremo il Manifesto per l’accessibilità e la fruizione in autonomia del patrimonio culturale cinematografico.
Il Manifesto rappresenta una tappa fondamentale per diffondere una nuova coscienza e un approccio innovativo nelle buone pratiche per l’inclusione delle persone disabili.
La fruizione in autonomia del patrimonio culturale italiano deve essere un caposaldo degli indirizzi culturali nel nostro Paese e il modello che abbiamo elaborato costituisce un riferimento per le esperienze che scaturiranno in futuro.
Dal cinema deve arrivare il segnale di avvio perché in questo campo abbiamo svolto già un grande lavoro e perché la sala cinematografica è il luogo di aggregazione più diffuso sul territorio nazionale.
Dopo anni di confronti, approfondimenti e soprattutto di ascolto di ciò che proviene da centinaia di migliaia di famiglie in tutta Italia si è giunti a un primo punto di arrivo ricco di significati.

Tuttavia conosciamo e abbiamo denunciato le molte criticità che esistono e che impediscono l’accesso alla cultura e lottando affinché vengano risolte al più presto. Da mesi abbiamo depositato nelle mani del Ministro dei Beni Culturali un progetto che permetterà di mettere a sistema questo modello e stiamo aspettando un segnale di responsabilità e di democrazia.
Il Manifesto segnerà la rotta da seguire per consentire di andare al cinema tante persone che oggi ne sono escluse ma servono strumenti per arrivare concretamente a questo traguardo.
Il percorso per raggiungere la piena accessibilità è ancora lungo e in salita ma il 26 a Torino dimostreremo che lavorando con serietà e tenacia possiamo far diventare l’Italia una vera avanguardia europea nel campo dell’inclusione culturale.

La resa accessibile è una battaglia per far crescere il Paese. Per tutti, nessuno escluso.

Mancano

14Giorni 03Ore 38Minuti 57Secondi

Manifesto per l’accessibilità e la fruizione
in autonomia del patrimonio culturale cinematografico
Il Cinema per l’inclusione culturale

Saranno presenti
Daniela Trunfio – Presidente di +Cultura Accessibile
Stefano Pierpaoli – Coordinatore nazionale di Cinemanchìo

Interverranno
Mario Turetta – Direttore Generale Cinema del MIBACT
Luigi Lonigro – Presidente dei distributori ANICA
Paolo Manera – Direttore di Film Commission Torino Piemonte
Mario Barbuto – Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti
Giuseppe Petrucci – Presidente Ente Nazionale Sordi
Benedetta De Martis – Presidente ANGSA (Ass.ne Naz. Genitori Soggetti Autistici)
Giancarlo D’Errico – Presidente ANFFAS Torino
Enrico Dolza – Direttore Istituto dei Sordi di Torino

Martedì 26 novembre, ore 10.30 – MOLE ANTONELLIANA PIAZZA TFF –  Via Montebello, 20

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *