Continua il percorso di Cinemanchìo a favore dell’inclusione culturale.
Dopo gli appuntamenti del Festival di Venezia e della Festa del Cinema di Roma si svolgerà, al Torino Film Festival, un’altra tappa decisiva di un progetto che il nostro Paese può mettere in campo e diventare avanguardia nello scenario internazionale in tema di accessibilità e cultura.
Con i rappresentanti di Cinemanchìo si condividerà un altro momento di approfondimento e di confronto per descrivere questa loro proposta, che già nel 2018 dovrebbe entrare nella sua fase di realizzazione grazie agli accordi che stanno rapidamente maturando con i protagonisti del comparto cinematografico e all’auspicabile intervento delle Istituzioni.
Nel corso dell’incontro verrà presentata la terza edizione del corso formativo per sottotitolatori e audiodescrittori per l’accessibilità ai prodotti audiovisivi che partirà alla fine di gennaio in collaborazione con UNITO e Film Commission Torino Piemonte.Va segnalato infine che in collaborazione con ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) si sta per realizzare una rassegna di film accessibili che, grazie alla rete delle sale del circuito cattolico che stanno aderendo, verrà distribuita sul territorio regionale. Un’altra iniziativa in linea con il progetto culturale di Cinemanchìo che facendo leva sull’importanza del cinema come strumento di diffusione della cultura e dell’inclusione sociale, vuole promuovere la proposta dei circuiti minori per la preziosa capacità di radicamento culturale sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *