locandina tavola rotondaIl 12 luglio a Sassari, presso il Teatro Civico e nell’ambito del Sardinia Film Festival, si svolgerà la tavola rotonda dal titolo “Accessibilità Culturale e Inclusione Sociale”.
Sarà un appuntamento di grande importanza perché si svolgerà in corrispondenza a una fase decisiva nel percorso che deve portare il nostro paese ad adottare un modello di accessibilità definito a partire dal cinema.
Nell’ultimo mese è stato infatti stilato un manifesto condiviso con le principali associazioni della filiera cinematografica italiana – ANICA, ANEC, ANEM – nel quale viene individuato il primo modello di inclusione al cinema per le persone con disabilità sensoriale e cognitiva.
L’incontro che terremo in occasione del Sardinia Film Festival tratterà le tematiche dell’accessibilità in quanto principale strumento di inclusione sociale.
Tutta l’iniziativa di Cinemanchìo ha infatti poggiato la sua azione sul principio del coinvolgimento attivo delle migliaia di persone finora troppo spesso escluse dall’esperienza cinematografica in sala con una proposta complessiva che non si limiti nel contesto specifico di un’offerta dedicata a una specifica categoria di cittadini.
La nostra iniziativa non ha voluto solo affermare un diritto sancito da accordi e trattati ma si è impegnata per tracciare un percorso partecipativo fondato sulla ridefinizione della parola cultura come esperienza collettiva e condivisa che deve garantire la sana crescita sociale e agire sulle leve che assicurano il protagonismo della cittadinanza.
Il messaggio che Cinemanchìo sta diffondendo in tutto il Paese riguarda la cultura come strumento principe di autonomia e di protagonismo ed è un tema che riguarda tutti.
Il fatto che questo messaggio parta da una proposta che apparentemente, solo apparentemente, è rivolta a una categoria di persone, dimostrerà che in realtà le buone pratiche sono percorsi universali e appartengono a tutti.


AL SARDINIA FILM FESTIVAL
ACCESSIBILITÀ CULTURALE E INCLUSIONE SOCIALE
Evento organizzato in collaborazione con Cinemanchìo, il progetto italiano per l’accessibilità culturale che consentirà a migliaia di persone con disabilità sensoriale e cognitiva di vivere l’esperienza cinematografica in sala grazie a un modello inclusivo di avanguardia.
Un ruolo di grande importanza è stato garantito dal forte coinvolgimento delle associazioni di categoria e di tutte le persone e le famiglie che hanno vissuto fino a oggi la difficoltà di condividere l’offerta culturale all’interno delle comunità.
Il Sardinia Film Festival ha dedicato l’intera giornata del 12 luglio al Progetto Cinemanchìo per riflettere insieme sull’importanza dell’accessibilità culturale in quanto strumento principale per l’inclusione sociale.

Gli appuntamenti verranno realizzati con la partecipazione di Angsa Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) ENS (Ente Nazionale Sordi) UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), Torino+Cultura Accessibile Onlus, FIADDA ONLUS e dell’Università degli Studi di Sassari.
Partiremo alle 16,00 con la tavola rotonda, a seguire il programma dettagliato. Gli eventi sono aperti a tutti!


ORE 16,00 – Teatro Civico di Sassari
TAVOLA ROTONDA: ACCESSIBILITA’ CULTURALE ED INCLUSIONE SOCIALE
– Marta Manconi – Event Manager Sardinia Film Festival
– Stefano Sotgiu – Responsabile Neuropsichiatria infantile AOU Sassari e Delegato rettorale per la disabilità e DSA
– Ignazio Cao – Presidente Provinciale ENS Sassari
– Daniela Trunfio – Presidente Torino+Cultura Accessibile Onlus
– Giovanna Tuffu – Presidente ANGSA Sassari Onlus
– Raimondo Piras – Presidente del Consiglio Regionale UICI della Sardegna
– Valeria Cotura – Associazione FIADDA Onlus
– Stefano Pierpaoli – Coordinatore Nazionale Cinemanchìo
Modera: Antonio Meloni – Giornalista

La tavola rotonda sarà resa accessibile alle persone sorde grazie alla collaborazione con l’associazione On Air.


locandina petsORE 18,00 – Teatro Civico di Sassari
PROIEZIONE CON ADATTAMENTO DI AMBIENTE PER LE PERSONE NELLO SPETTRO AUTISTICO
“Pets, vita da animali” – REGIA di Chris Renaud e Yarrow Cheney
Ricordiamo che le proiezioni con adattamento di ambiente sono ADATTE A TUTTI I BAMBINI perché consentono loro di vivere l’esperienza in sala in un contesto libero e sereno

 

locandina una questione privataORE 21,00 – Piazza S. Caterina, Sassari
PROIEZIONE CON AUDIODESCRIZIONE PER LE PERSONE CIECHE E IPOVEDENTI E CON SOTTOTITOLI PER LE PERSONE SORDE E IPOUDENTI
“Una Questione Privata” di Paolo e Vittorio Taviani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *