Back to Top

                

  

ACCESSIBILITÀ AI PRODOTTI AUDIOVISIVI
Sottotitolazione per non udenti / Audiodescrizione
terza edizione
Corso di Formazione riservato a Studenti Laureandi e Laureati
e aperto a tutti coloro che possiedono lauree in altre discipline e volessero cimentarsi nell’ambito dell’accessibilità

Promosso da
Associazione Torino + Cultura Accessibile onlus
Fondazione Carlo Molo onlus
Film Commission Torino Piemonte
Museo Nazionale del Cinema, Sub Ti Access, Università degli Studi di Torino, Università degli Studi di Parma
Agenzia formativa tuttoEUROPA
Associazione Consequenze
Associazione RED

 

Con il contributo di

     

 

L’Associazione Torino + Cultura Accessibile onlus nell’ambito di Cinemanch’io, in collaborazione a prestigiosi partner propone la terza edizione del corso formativo, nato per perseguire le direttive ONU e della Comunità Europea, volte a promuovere la totale fruizione di contenuti audiovisivi da parte della cittadinanza tutta.

La resa accessibile è un atto doveroso di civiltà culturale che Torino + Cultura accessibile persegue da alcuni anni in collaborazione e con il sostegno delle maggiori istituzioni della città.
Il corso altamente specialistico darà la possibilità agli iscritti di aumentare le propria professionalità nel campo cinematografico, e di esplorare un nuovo campo professionale che può offrire sbocchi anche a livello internazionale.

Anche quest’anno la curatela del corso è stata affidata alla Prof.ssa María Valero Gisbert docente dell’Università di Parma. Presidente del Master Degree in Audiovisual Translation (MTAV) all’interno dell’Area di Lingue e Letterature Straniere e del Master in Traduzione Audiovisiva (II livello) attivo dal 2009.
La curatela è frutto del protocollo d’intesa con l’Università di Parma attivo dallo scorso anno così come attivo è il protocollo d’intesa con il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne, che promuove da alcuni anni un Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l’Editoria Multimediale.
Questa edizione prevede un “fuori programma” di grande prestigio. Nell’ultima settimana di febbraio (data da definire) il Prof. Pablo Romero Fresco farà un intervento sulla figura dell’Accessible Fimmaker, necessaria figura professionale per completare lo staff dell’Audio descrizione.

La resa accessibile è prevista dalla Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, promulgata dall’ONU nel 2006, e ratificata dall’Italia nel 2009, “riconosce il diritto delle persone con disabilità a prendere parte su base di eguaglianza con gli altri alla vita culturale e invita a prendere tutte le misure appropriate per assicurare che le persone con disabilità godano dell’accesso a programmi televisivi, film, teatro e altre attività culturali, in forme accessibili”.
gli altri alla vita culturale e invita a prendere tutte le misure appropriate per assicurare che le persone con disabilità godano dell’accesso a programmi televisivi, film, teatro e altre attività culturali, in forme accessibili”.

Gabriele Salvatores (Guest Director della passata edizione del TFF) ha sottolineato l’importanza della resa accessibile dichiarando che “è un atto di civiltà, allarga anche il pubblico, aumentando la fruizione della cultura, e in particolare del cinema, del quale tutti noi sosteniamo e valorizziamo, oltre agli aspetti artistici, anche quelli educativi, di crescita e formazione. La resa accessibile attraverso la sottotitolazione e l’audiodescrizione, comporta un impegno culturale da parte della filiera della produzione e distribuzione, che mi auguro si vada consolidando. Il corso formativo per sottotitolatori e audiodescrittori, promosso fra gli altri
dalla Film Commission Torino Piemonte getta le basi per lo sviluppo di una nuova e necessaria figura professionale nel mondo”

 

A Cosa serve la resa accessibile e chi ne sono i fruitori

• garantisce la piena fruizione da parte di un pubblico estremamente vasto e diversificato;
• permette di dare continuità di “abitudini culturali” alla persone che con l’avanzare dell’età sono affette da patologie anche non gravi legate all’udito e alla vista:
• le traduzioni in sottotitoli o voice over rendono l’audiovisivo accessibile per chi parla lingue diverse da quella dell’originale e gli permettono di spingersi ben oltre i confini di una nazione;
• l’audio descrizione è a supporto di non vedenti e ipovedenti;
• i sottotitoli intralinguistici, infine, si rivolgono a non udenti, ipoudenti, immigrati con difficoltà di comprensione della lingua parlata nel film e scritta nei sottotitoli, giovane pubblico, persone con disabilità cognitiva, ecc.

 

Descrizione e caratteristiche

Durata
Periodo : gennaio – marzo 2018 – 2 lezioni alla settimana
Iscrizioni aperte fino al 31. 12. 2017
Fascia oraria: 9.30 – 12.30 / 13.30 – 16.30
Sede: Film Commission Sala Movie – Via Cagliari 42

Il corso prevede 40 ore di didattica e 24 di tirocinio
Il corso ha un accesso limitato a massimo 30 studenti
Tassa di iscrizione 250 euro

E’ prevista la frequenza obbligatoria (almeno l’80% delle ore di lezione e il 100% delle ore di tirocinio) per poter ottenere il certificato finale.

Per iscriversi è necessario compilare la scheda di partecipazione e provvedere al pagamento della quota di 250 Euro entro il 31 dicembre 2017

 

Scarica SCHEDA DI ISCRIZIONE
Scarica CALENDARIO LEZIONI 

 

Requisiti necessari per l’accesso
Il corso è rivolto a studenti laureandi o laureati in una delle seguenti discipline: DAMS, Scienze della Comunicazione, Lingue e Letterature, Mediazione Linguistica, Lettere Moderne.
Il corso è aperto a tutti coloro che possiedono lauree in altre discipline e volessero cimentarsi nell’ambito dell’accessibilità.

Obiettivi formativi
Il corso intende promuovere l’integrazione dei processi di produzione con quelli di una resa accessibile universale, per utenti normodotati, per parlanti di lingue diverse, per i sordi, i sordastri, i ciechi e gli ipovedenti.
Ha come obbiettivo quello di acquisire le competenze basilari necessarie per l’elaborazione di sottotitolazione facilitata e audio descrizione nei loro aspetti tecnici e linguistici.

Il corso prevede la creazione di uno script sottotitolato e audio descritto di un’opera filmica di autore italiano: che vuole essere applicazione pratica sui contenuti acquisiti precedentemente (filmici, tecnici, linguistici).

Durante lo svolgimento del corso verrà fornita una bibliografia di base.

I Docenti
Sezione cinema
Michele Guerra
Denis Brotto
Sezione lingua e accessibilità
Vera Arma
Carlo Eugeni
Maria Valero Gisbert

Le Tematiche
Leggere il cinema: inquadratura, sequenza e tensione narrativa
Accessibilità per non vedenti e ipovedenti: audio descrizione
Accessibilità linguistica: sottotitolazione interlinguistica
Accessibilità per non udenti: sottotitolazione intralinguistica

Facilities
Per gli iscritti non residenti si consiglia
RESIDENZA UNIVERSITARIA OLIMPIA
Lungo Dora Siena, 104 – 10153 Torino
Telefono: + 39 011 08292500
ospitalita@edisu-piemonte.it
tel. 011 653 1042 – 1106 – 1063
fax. 011 653 1161
Orario: Lunedì – giovedì dalle ore 9.00 alle ore 17.00
venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00

Informazioni e Iscrizioni
Associazione Torino + Cultura Accessibile onlus
Daniela Trunfio – cell. 339.6116688
daniela.trunfio@fastwebnet.it