Back to Top

La sottotitolazione
I sottotitoli introducono il contenuto del prodotto audiovisivo in particolare la componente verbale (i dialoghi), la componente para-verbale (l’emozione, l’emotività) e la componente non verbale (il sonoro, gli elementi che non riguardano il parlato)
Per le persone sorde e ipoudenti avviene tenendo conto delle esigenze del pubblico di destinazione, rispettando le specifiche utilizzate in campo cinematografico e televisivo relativamente a velocità di lettura, numero di parole al minuto, lunghezza dei sottotitoli, segnalazione di rumori o suoni provenienti da fonti visibili e non (cartelli).

 

L’audiodescrizione
È una tecnica relativamente recente che consente di rendere accessibili alle persone cieche o ipovedenti prodotti audiovisivi quali film, fiction, documentari, show televisivi, ma anche eventi sportivi, spettacoli teatrali e manifestazioni religiose.
Consiste nella creazione di una traccia audio aggiuntiva che esplicita tutti gli elementi visivi a cui la persona ipovedente o non vedente non può avere accesso, quali costumi, setting, colori, espressioni facciali, caratteristiche fisiche ed azioni.
Solitamente l’audiodescrizione viene inserita all’interno delle pause non pertinenti tra le battute dialogiche del prodotto di riferimento.
L’audiodescrizione è un lavoro specialistico che presuppone una fase di stesura dello script da parte di uno o più audiodescrittori professionisti, una fase di registrazione in studio con uno o più speaker e una di finalizzazione ed eventuale rimixaggio della traccia audio sul prodotto originale.
Nel caso di eventi live (quali spettacoli teatrali, manifestazioni ed eventi dal vivo) l’audiodescrizione, preparata in anticipo, può essere letta dallo speaker direttamente durante lo svolgimento dell’evento.

 

Cinema Autism Friendly
Grazie allo specifico adattamento dell’ambiente delle sale cinematografiche, la proiezione potrà essere vissuta senza problemi da tutte le persone che presentano disturbi sensoriali. Gli accorgimenti su cui si basa il procedimento di ambiente sono:
• luci in sala non del tutto spente
• suoni leggermente più bassi
• libertà di movimento durante la proiezione
• possibilità di portare cibo specifico da casa
• eliminazione della pubblicità prima del film

 

Un video di esempio di audiodescrizione e sottotitolazione nel film “Come Dio Comanda” di Gabriele Salvatores realizzate dagli studenti del Corso “Cinema Accessibile” in collaborazione con Torino+Cultura Accessibile e Sub-Ti

Si ringraziano per le informazioni